L’impresa di Edward White

Buonasera a tutti cari lettori!

Oggi, come ho fatto in passato, voglio condividere con voi alcune immagini dei momenti più belli vissuti nello spazio.

Immagine

Questa foto rappresenta l’astronauta Edward White durante la missione Gemini 4 del 3 giugno 1965. Questa apparentemente può sembrare una foto normale di un astronauta che sta compiendo una passeggiata spaziale ma questo scatto venne compiuto durante la prima passeggiata nello spazio americana. Per la prima volta un uomo uscì dalla navicella spaziale gettandosi nel vuoto e possedendo una tuta che lo manteneva in vita: la morte era fuori da quella tuta e qualsiasi cosa poteva trasformare quel sogno americano in incubo.

Ed White si stava per buttare in un luogo sconosciuto dove nessuno era mai stato. L’indole dell’astronauta doveva uscire in quel momento, infatti Ed doveva compiere tutte quelle manovre mantenendo la calma. Aprì il portello e mise fuori il busto: la Terra era sotto di lui, il vuoto era silenzioso e l’unica cosa che si poteva sentire era il battito di quel coraggiosissimo uomo. White non stava superando solo un suo limite ma un limite di tutta l’umanità.

Immagine

Quello era il momento: doveva lanciarsi nel vuoto, fidandosi di quella “corda finissima” che lo legava alla navicella, di quella tuta spaziale che poteva tradirlo; oppure si doveva lanciare affidandosi nelle mani di Dio. Ecco che si lanciò!! Ed White fluttuava nello spazio collegato alla navicella.

Immagine

Ed è tutt’ora un astronauta esempio. Senza pensarci si buttò a 28000 km/h nello spazio rischiando di essere abbracciato dalla morte. Eppure questi sono gli astronauti. Sono quei ragazzi che nonostante il pericolo arrivano a toccare l’universo insidioso. Lo spazio è silenzio, vuoto, infinito, nero, pericoloso ma tutto ciò riempie di passione molte anime. Come questo sia possibile non lo so ma possiamo solo dire, ancora una volta, che gli astronauti sono eroi che provano paura e felicità ma questo perché sono eroi umani.

Chi di voi si sarebbe cimentato nell’impresa del coraggioso White?

Annunci

2 Comments

Add yours →

  1. Paolo prima ho commentato ampiamente il tuo articolo …..ma ora non trovo più il
    Mio commento …..

    Mi piace

  2. dopo aver riscritto ben 5 volte il mio commento che ,a quanto pare ,non riesco a salvare,ho deciso di commentarlo sul link in fb

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: